giovedì 24 gennaio 2013

Crocchette di patate

Oggi vi voglio mostrare questa ricetta che ho visto in tv molto tempo fa, ma non ho avuto mai l'occasione di realizzare. Ultimamente invece l'ho realizzata spesso, è una semplicissima e pratica idea per far mangiare la patate ai bambini.
Inoltre io ho usato "Le Fettine Classiche" In.Al.Pi. per aumentare il gusto. :-)



INGREDIENTI: 
PER IMPASTO:                               
500 gr. di patate
200 gr. di mortadella 
80 gr. di formaggio grattuggiato
Un pizzico di sale fino
noce moscata q.b.
2 uova intere
"Le Fettine Classiche" Inalpi 

PER PANATURA:                    PER PANATURA ALTERNATIVA:
100 gr. di farina                                        100 gr. di farina   
500 gr. di pangrattato                      500 gr. di pangrattato
3 uova intere                                    125 gr. di yogurt magro
1/2 bicchiere di latte                            sale e spezie a piacere
sale e noce moscata                 (curry, erba cipollina, paprika...)



1) Per prima cosa lessare le patate con buccia in acqua salata (lasciarle durette);
2) Nel frattempo trita a pezzettini la mortadella;
3) Sbuccia le patate, una metà spezzale a quadratini e l'altra metà schiacciale con la forchetta;



4) Appena le patate si sono raffreddate, mettile tutte nel mixer;
5) Aggiungi la mortadella a quadratini;
6) Il formaggio grattugiato, la noce moscata le uova e il sale;



7) Frulla il tutto, fino ad ottenere un impasto, come in foto;
8) Fai riposare il composto in frigo per circa 30 minuti;



9) Ora forma le crocchette, dando la forma che più ti piace;



10) Impana le crocchette, con farina, uova, e pangrattato;
11) oppure con farina, yogurt, e pangrattato o cereali;



12) Cuoci in forno a 200°C per 20 minuti
(la ricetta prevedeva la frittura in olio, 
ma io le ho fatte al forno e sono buonissime)
13) Gli ultimi 5 minuti di cottura aggiungere 
" Le Fettine Classiche" In.Al.pi;



12) Buon Appetito!!! :-)


Sono rimasta soddisfatta di questa ricetta. Mi piace molto il gusto e la consistenza del croccante fuori e morbido all'interno. :-)

Ringrazio ancora l'Azienda In.Al.Pi per avermi dato l'opportunità di assaggiare i loro prodotti e devo assicuravi che queste crocchette con "Le Fettine Classiche" sono ancora più squisite!!!

Vi ricordo il loro sito internet: http://www.inalpi.it/
La loro pagina facebook: https://www.facebook.com/inalpi?fref=ts

Spero vi sia piaciuta la mia idea, fatemi sapere... 













37 commenti:

  1. mhmmm che bontà, adoro le crocchette!
    poi con inalpi saranno sicuramente ottime!

    RispondiElimina
  2. Non ho ancora pranzato ma un paio di queste le mangerei volentieri poi con le sottilette ancora più gustose!

    RispondiElimina
  3. che bravaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa....voglio provare questo prodotto perchè non lo conosco grazie

    RispondiElimina
  4. mi piace come ricetta, complimenti, sicuramente le fettine Inalpi hanno dato un bel valore aggiunto!

    RispondiElimina
  5. uuuuuuuu che bonta complimenti

    RispondiElimina
  6. ma tu sei una maga dei fornelli :) ....... adoro .........e le sottilette inalpi .......mmmmmmmmmmmm

    RispondiElimina
  7. che buone!!! un'ottima idea per preparare una cena veloce e nutriente

    RispondiElimina
  8. sei sempre un'ootima cuoca! poi in inalpi viene tutto più buono!

    RispondiElimina
  9. ho scritto in un mio passato post che a me le patate mi fanno impazzire. ecco, in questo caso farei follie per assaggiare le tue crocchette. :) Sbavvvvvvvv poi con inalpi ancora + sbavv

    RispondiElimina
  10. adoro questo piatto, immagino che saranno buonissimissime!

    RispondiElimina
  11. Ancora così non le avevo mai provate, ma che bella idea e con queste fettine saranno ancor più buone, gnam!

    RispondiElimina
  12. Deliziose e gustosissime con le sottilette inalpi!

    RispondiElimina
  13. ma questa è una preziosissima idea!!!!

    RispondiElimina
  14. Ciao Saretta, che buone le tue crocchette!! :) Mi hai fatto venire fame! :)

    RispondiElimina
  15. Buone, sembra quelle che mangiavamo a Madrid!


    XOXO

    Marci&Cami

    www.paillettesandchampagne.com

    VUOI VEDERE PAILLETTES&CHAMPAGNE NELLA IT.FAMILY DI GRAZIA?'!
    VOTACI TUTTI I GIORNI QUI http://blogger.grazia.it/blogger?id=305
    BASTA CLICCARE SUL CUORE
    GRAZIE!!!!!!!

    RispondiElimina
  16. che buone saranno,le voglio provare....brava ^_^

    RispondiElimina
  17. mamma mia ,mi stupisci sempre con le tue ricette.....che dire ....te la rubo....grazie

    RispondiElimina
  18. deliziose.. voglio seguire la tua ricetta per stasera

    RispondiElimina
  19. Adoro le polpette ma non ho mai provato a farle in casa! Ovviamente mi sono segnata la ricetta dato che è semplice :)

    RispondiElimina
  20. fantastiche *-* il mio ragazzo ne andrebbe matto :) gliele farò presto e ti farò sapere :)

    RispondiElimina
  21. Non solo sei bravissima, ma hai anche un modo molto semplice di illustrare passo a passo le tue ricette! Ci proverò a replicare questa tua delizia!

    RispondiElimina
  22. La ricetta è squisita, i prodotti Inalpi li proverò!

    RispondiElimina
  23. Mi adotti? Mi fanno impazzire!

    baci,
    G.
    Vuoi aiutare In Moda Veritas ad entrare a far parte della IT FAMILY di Grazia.it? Vota cliccando qui e poi sul cuoricino. Grazie mille <3
    IMV su Facebook
    IMV su Bloglovin'

    RispondiElimina
  24. Cavoli devono essere veramente buone. I bambini impazziranno!
    Alessia
    THE CHILI COOL
    FACEBOOK
    YOUTUBE

    RispondiElimina
  25. mi hai dato un'ottima idea per la cena :)

    RispondiElimina
  26. Grazie ragazze di tutti questi complimenti!!! Sono contate che la ricetta vi sia piaciuta, è un'ottima idea anche secondo me! :-) Ci vediamo alla prossima ricetta...

    RispondiElimina
  27. E' davvero una ricetta gustosa e semplice. Mi piace la cottura in forno, più leggera. Hai ragione, le fettine danno un tocco in più. Un baciooo

    RispondiElimina
  28. mi piace il tuo modo di fare le crocchette di patate di sicuro ti copio l'idea

    RispondiElimina
  29. anche io le faccio spesso devo provarle a fare con Inalpi

    RispondiElimina