domenica 6 gennaio 2013

Spezzatino di Cinchiale

Oggi vi presento una ricetta un po lunga nei procedimenti, ma molto particolare e buona.
Si tratta dello Spezzatino di Cinghiale!


INGREDIENTI:                                   PER LA MARINATURA:   
600 gr. di polpa di cinghiale               1 cipolla
200 gr. di costato di maiale                1 sedano
1 cipolla                                            1 carota
1 sedano                                           3 spicchi di aglio
1 carota                                            2 rametti di rosmarino
3 spicchi di aglio                               10 foglie di salvia
2 rametti di rosmarino                        5 foglie di alloro
10 foglie di salvia                               3 chiodi di garofano
5 foglie di alloro                                5 bacche di ginepro
3 chiodi di garofano                           pepe in grani
5 bacche di ginepro                           1/2 litro di vino bianco
100 gr di pomodorini pachino             1/2 litro di vino rosso
50 gr di olive nere
olio extra vergine di oliva 4Ore Leccino - Monte Schiavo
sale e pepe


1) Per prima cosa tagliare la polpa di Cinghiale a 
quadratini di 4 o 5 cm per lato;
2) Poi mettere a marinare la carne con sedano, carota e 
cipolla tritati e tutti gli aromi;
3) Aggiungi un litro di vino a scelta (io ho messo mezzo litro bianco e mezzo rosso), e far riposare per minimo 12 ore;


4) Appena il Cinghiale sarà marinato, preparare un trito di sedano, carota e cipolla e soffriggere in padella con dell'olio extra vergine 4Ore Leccino -  Monte Schiavo;
5) Poi scola la polpa di cinghiale e metti a rosolare in padella, aggiungendo gli altri odori;
(io il rosmarino lo fermo con lo spago da cucina per evitare che si rompono i rametti durante la cottura)


6) Rosola la polpa e aggiungere il costato di Maiale (a piacere);
7) Sfuma il tutto con un buon  vino bianco "Coste del Molino" Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC 
Classico 2011 - Monte Schiavo;


8) Aggiungi i pomodorini o della salsa di pomodoro;
9) Aggiusta di sale e pepe, e procedi la cottura
 per una mezzora circa;


10) Poi aggiungi delle olive nere a piacere, e del brodo di 
carne se rimane troppo asciutto;
11) Procedere la cottura per altri 30/40 minuti circa;


12) Serva il piatto caldo, accompagnato da dei crostini di pane e del buon vino rosso,
Io ho scelto e vi suggerisco la "Marzaiola" Lacrima di Morro d'Alba DOC - Monte Schiavo.
Mi sono divertita molto nel realizzare questa ricetta, davvero ottima e con la Lacrima di Morro d'Alba - Monte Schiavo è stata una squisitezza per il palato!!!

Ringrazio ancora la società Monte Sciavo - Tenute Pieralisi S.r.l per questa collaborazione.
Vi ricordo i loro contatti:

Spero vi sia piaciuta la mai ricetta di oggi :-)








43 commenti:

  1. In effetti è un po' laboriosa come ricetta ma di sicuro è una bontà!!!

    RispondiElimina
  2. ti posso portare a casa mia????? ....complimenti per la ricetta :) ottima

    RispondiElimina
  3. io ADORO i salmì , qualsiasi esso sia!!!




    buono, buono buono!!

    RispondiElimina
  4. Per chi ama la selvaggina, deve essere davvero buono!Bravissima!

    RispondiElimina
  5. bravissima io non la saprei fare sicuramente :)

    RispondiElimina
  6. Mammamia!! ricetta da gourmet! fantastica!! Un mio amico, detto Sirbo Ne (cinghiale) è sparito da qualche giorno.. ora so dov'è finito! ;) aahha.. ciao!!

    RispondiElimina
  7. sono senza parole! Una ricetta veramente da grande chef! Complimenti! Per la ricetta, la presentazione e come l'hai descritta.

    RispondiElimina
  8. Che piatto degno di una tavola principesca, sicuramente prelibato e gustoso.

    RispondiElimina
  9. complimenti per la buona riuscita sembra una ricetta complessa1

    RispondiElimina
  10. uuuu che bonta!!!!

    http://www.bluenailgirl.com/2013/01/sales.html

    RispondiElimina
  11. Sembrano molto buona..un po tropo complicata da realizzare per me.

    RispondiElimina
  12. un piatto davvero molto invitante e da alta cucina^^ complimenti bravissima^^

    RispondiElimina
  13. Il cinghiale piace anche a me!dev'essere squisito anche se ci vuole tempo da come vedo!bravissima!

    RispondiElimina
  14. non mi piace il cinghiale :(
    bacioni

    RispondiElimina
  15. Ciao Sara, la tua ricetta è davvero succulenta! Io non ho mai assaggiato il cinghiale ma sono certa che è buonissimo! :) Buona domenica!!

    RispondiElimina
  16. Sei bravissima!Sarà anche laboriosa,ma fan venire voglia di rimettersi a mangiare... ottimo accostamento!

    RispondiElimina
  17. complimenti! dev'essere un piatto gustoso anche se devo dire la verità io il cinghiale non lo mai mangiato! ciao cara!

    RispondiElimina
  18. Ragazze avete proprio ragione questo piatto è ottimo!!! Lo realizzato grazie all'insegnamento di mia madre. Grazie a tutte :-)

    RispondiElimina
  19. che meraviglia spero di riuscire a repilcarlo anche s enon saraà facile grazie

    RispondiElimina
  20. è stato cotto davvero in modo eccelso, son sicura che era divino! :)

    RispondiElimina
  21. che bontà!!!
    sei bravissima nella presentazione delle ricette, seguendo le tue istruzioni è impossibile sbagliare!

    RispondiElimina
  22. Complimenti sia per la scelta di ottimi vini che del tempo di marinatura che gli hai dedicato: molto importante se si vuole ottenere un piatto ben riuscito come il tuo.
    La prossima volta mi invito a pranzo :D

    RispondiElimina
  23. ottima ricetta non ho mai provato lo spezzatino di cinghiale

    RispondiElimina
  24. che prelibatezza, peccato che nella mia zona la carne di cinghiale nn è reperibile

    RispondiElimina
  25. Che bella ricetta, complimenti Saretta ;)

    RispondiElimina
  26. non amo molto il cinghiale anche se a vederlo cosi' mmmmm mi hai incuriosita....il vino verdicchio e' sempre presente nella mia tavola:)

    RispondiElimina
  27. sei bravissima.....complimenti davvero una gustosa ricetta!!!!!

    RispondiElimina
  28. Sembra molto gustoso, proverò a prepararlo domenica al mio compagno e spero di essere brava come te!

    RispondiElimina
  29. Appetitoso ed invitante! Mi ricorda un delizioso piatto mangiato qualche anno fa in Sardegna!

    RispondiElimina
  30. veramente invitante!
    io non ho mai assaggiato il cinghiale, ma spero di gustare una ricetta appetitosa come la tua prima o poi!

    RispondiElimina
  31. davvero appetitoso uuuuuuuuuuu

    RispondiElimina
  32. La ricetta è impegnativa ma di sicuro effetto, complimenti!!!
    PS: Non avevo mai pensato di legare il rosmarino, che idea geniale!

    RispondiElimina
  33. caspiterina che preparazione fantastica! bravissima e ottima ricetta!

    RispondiElimina
  34. Unfortunately I don't like meat!!!

    www.butmoreimportantly.com

    RispondiElimina
  35. Non mangio il cinghiale, ma credo si possa fare anche con altri tipi di carne!

    Cheap and Glamour

    RispondiElimina
  36. Solo a gurdarlo mi fàcapire che sei molto brava in cucina! Complimenti

    RispondiElimina
  37. Non sono assolutamente brava in cucina, ma mi hai fatto venire voglia di provarci :)

    RispondiElimina
  38. il cinghiale ha bisogno di un ottima cottura per essere gradevole.hai abbinato ottimi vini .ottima presentazione

    RispondiElimina